Appello dei marocchini residenti all’estero in solidarietà con i prigionieri politici marocchini e il Hirak. #FREEMOROCCANPRISONNERS

Scritto da il 18 Settembre 2017
La società odierna è intrappolata in una dinamica di crescenti sfruttamento e disuguaglianza, con l’incapacità della maggior parte delle organizzazioni politiche e civili a svolgere il loro ruolo nel garantire e difendere i diritti dei cittadini di godere dei diritti fondamentali, ossia: istruzione, salute, lavoro e alloggio.
Attualmente il Marocco conosce diversi avvenimenti legati al movimento Hirak, per rivendicare proprio l’accesso a questi bisogni fondamentali, oltre alla dignità, alla libertà e uno stato di diritto. Questi movimenti ci portano a porci molte domande sulla complessità della realtà politica e l’ineguaglianza sociale nel paese.
Oggi queste lotte si fanno sempre più intense, in particolare nella regione del Rif che è stata si ritrova da molto tempo in una situazione di abbandono e isolazione: è proprio qui che nato, nel novembre del 2016, il movimento Hirak.
In risposta alle rivendicazioni del popolo marocchino e di Hirak, lo Stato conduce una politica di repressione, di processi giudiziari corrotti e con pesanti condanne contro dei cittadini che hanno sempre manifestato pacificamente.
In risposta a ciò che sta accadendo in Marocco, sentiamo il dovere come cittadini marocchini residenti in Italia, e altri cittadini solidali, di esprimere la nostra indignazione e il nostro sostegno al Hirak.

ECCO PERCHÉ VI INVITIAMO TUTTI A PARTECIPARE ALLA GIORNATA DI SOLIDARIETA’ CON HIRAK CHE SI TERRÀ IL 20 SETTEMBRE 2017, ATTRAVERSO LA PUBBLICAZIONE SUI PROPRI SITI, BLOG, PAGINE DI FACEBOOK E ALTRI MEZZI INFORMAZIONE ONLINE QUESTO MESSAGGIO O SIMILI, ACCOMPAGNATO DAL HASHTAG #FREEMOROCCANPRISONNERS .

Contatti : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Facebook: https://www.facebook.com/groups/312976285795247/
Web; hirakitalia.wordpress.com

Lascia un commento